Tanti Auguri Nintendo Switch

Esattamente un anno fa, il 3 Marzo 2017, usciva la Nintendo Switch, la prima console sia fissa che portatile che la Nintendo abbia mai fatto. In quella stessa data mi è stata regalata una Nintendo Switch con Zelda Breath of the Wild, il gioco di lancio della console, per il mio compleanno, sempre il 3 Marzo.1

Nintendo Switch

Oggi, a un anno dopo, mi metto a fare i conti su com’è la console e su che parte del mercato si è posizionata la console ibrida.

Caratteristiche tecniche

Partiamo dalla parte completamente oggettiva: le specifiche tecniche.

Tipo Dettagli
Dimensioni 102 mm x 239 mm x 13,9 mm
Peso 400 g con controller attaccati
Schermo Touch screen capacitivo / 6,2 pollici LCD / risoluzione 1280 x 720
GPU/CPU Processore NVIDIA Tegra
Memoria 32 GB di cui almeno 6,2 GB occupati dal sistema operativo
Connessione Wireless LAN (compatibile IEEE 802.11 a/b/g/n/ac) / Bluetooth 4.1 (solo per la modalità TV)
Uscita Video 1920x1080 con 60 fps via HDMI su TV. 1280x720 con 60 fps sullo schermo integrato
Sensori Accelerometro / giroscopio / sensore di luminosità

Semplicemente da questi dati si capisce che la console risulta essere meno potente delle rivali della Sony e Windows. Questo però è causato dalla possibilità di giocare “al volo” con la modalità portatile e quindi, dal mio punto di vista, è uno scambio equo per permettere alla batteria di avere una durata più che accettabile.

Casi d’uso

Sostanzialmente la console è sia una console portatile che una console fissa. Per fare ciò è stata creato un “dock” che viene collegata alla televisione o allo schermo (essendo collegabile via HDMI basta anche un monitor). Questa base risulta però pericolosa per l’integrità dello schermo touch, che viene segnato se ripetutamente inserita e rimossa senza fare attenzione. Personalmente ho risolto il problema con una pellicola protettiva che avrei acquistato comunque trattandosi anche di una console portatile e che l’uso più ambio che io ne faccio è proprio la funzionalità portatile.

Altro problema è il punto di aggancio per l’alimentazione. Essendo posizionato sotto non è possibile utilizzare la gamba per tenere lo Switch in verticale mentre è in carica. Per farlo è necessaria una “base” che alzi lo Switch. Anche questa la ho presa separatamente e da rivenditori di terze parti anche se la Nintendo sembra essere intenzionata a spostare la presa dello Switch nella prossima linea.2

Ho fatto delle prove in tv e il risultato è esattamente quanto sperato. Ottima qualità video, ottimo audio, l’unico problema da parte mia è che la connessione alla rete è possibile solo via wifi ma per il resto funziona divinamente.

Videogiochi dello Switch

Già dal lancio lo Switch dimostra che è una console per due macro-categorie di videogiochi:

  • Indie quali Shovel Knight,World of Goo, Little Inferno, The Binging of Isaac: Afterbirth+
  • GDR quali I am setsuna, Shovel Knight, The Legend of Zelda Breath of the Wild

Questo attaggiamento dello Switch è continuato e continua tuttora con giochi come Xenoblade Chronocols 2, _Terraria_e quello che sto attendendo di più in assoluto Hollow Knight.

Questa è la vera potenza della console Nintendo dal mio punto di vista: tanti sviluppatori indipendenti che sono attratti dalla console e che rilasciano software per essa e, a seguire, grosse ditte come Bethesda e la Square Enix che rilasciano giochi.

Il risultato è che va a coprire una fascia di mercato che le altre console non riescono a coprire e che è slegata dalla postazione di gioco (punto focale del successo della console).

A questo poi viene aggiunto il fattore esclusive Nintendo, che risultano sempre essere molto attraenti soprattutto per chi segue il franchise da tempo.

In conclusione

Ottima idea di console, ottima implementazione ibrida, alcuni difetti nel design ma molto limitati. A questo si aggiunge un bel parco giochi e esclusive con un bel parco indie che incentivano il mercato con nuove idee e nuove grafiche.

Personalmente consiglio l’acquisto della console sopratutto se interessano gli indie e i gdr ma se non piacciono queste due categorie potrebbe essere una console meno adatta se piacciono di più gli sparatutto.

Sperando di avervi interessato vi invito a commentare e discutere sulla console, grazie.


  1. Per chi fosse interessato ho la versione “blu-rossa” della console [return]
  2. Sostanzialmente i problemi di design dello Switch sono conosciuti e sembra che la Nintendo ha già pronti i fix per la prossima versione [return]
comments powered by Disqus